Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

La festa della Rificolona

7 settembre

Festa della rificolona

La Rificolona oggi è una festa della tradizione fiorentina che cade il 7 settembre, con manifestazioni organizzate e partecipate in tutti i quartieri della città, con una particolare attenzione rivolta ai bambini.

La parola “rificolona” deriverebbe dall’antico termine “fierucola”, cioè piccola festa.
Con il passare del tempo e lievi modificazioni ortografiche la parola rificolona è arrivata ad indicare l’oggetto simbolo della festa: i lampioncini di carta, di vari colori e dalle forme più diverse, arricchiti da nastri e coccarde.

Secondo la tradizione i contadini che venivano dalle campagne per la festa della Natività e per il mercato (l’8 settembre) quando erano sorpresi dal buio erano soliti accendere dei lampioncini riparati da un involucro in carta e fissati su un bastone.

Naturalmente i monelli, cittadini, si divertivano a prendere di mira i lampioncini con le cerbottane, creando situazioni tragicomiche o semplicemente una gran confusione.

Oggi nei vari quartieri vengono organizzati laboratori di costruzione di rificolone e sfilate, anche se il centro della festa è sempre la Piazza della SS. Annunziata dove anticamente si svolgeva il mercato.

La popolarità della festa è stata decretata dalla commedia musicale Acqua Cheta del 1908 che si svolge durante la festa. Al suo autore Augusto Novelli si deve il ritornello che è diventato il simbolo della festa.

“Ona, ona, ona

Oh che bella rificolona!

La mia l’è co’ fiocchi

e la tua l’è co’ pidocchi.

E l’è più bella la mia

di quella della zia”

 

Per estensione, forse perché le contadine vestite a festa esageravano un po, e in tipico stile fiorentino quando una donna è molto vistosa, molto ingioiellata e sgargiante viene definita una Rificolona (e non è un complimento!).


«

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.