Caterina Barcucci – Guida turistica di Firenze

Sono guida turistica a Firenze dal 1998, è sì…!, da più di venti anni. Confesso vederlo scritto mi fa un po’ impressione. E tuttavia in questi anni non solo non ho perso la passione e l’entusiasmo per il mio lavoro, ma ho acquistato tantissima esperienza. Parlo fluentemente l’inglese e il russo. Dunque faccio conoscere Firenze a persone che vengono da tutte le parti del mondo e hanno culture molto diverse.  Negli anni ho capito che conoscere la città, la sua storia e la sua eredità culturale non è tutto. Considero il sapere una base imprescindibile. Prendo con grande serietà la formazione. Non ho mai smesso di studiare. E non mi sono mai stufata di imparare. Ma so benissimo che una visita guidata non è una lezione, né scolastica, né universitaria. Io non sono un’insegnante: sono una guida. E se mi seguirete vedrete, non solo non faccio lezione, ma che le mie sono visite guidate . Cosa vuol dire? Che non vi farò semplicemente seguire un percorso dal punto A al punto C, passando per B, elencando nomi e date. Insieme a voi faremo un cammino che ci porterà nella storia, a scoprire le ragioni e l’essenza delle architetture e delle opere d’arte.

Qualcosa di più su di me

Sono toscana e Firenze è diventata la mia città d’adozione circa venticinque anni fa. Prima di trasferirmi qui ho vissuto a Roma e a San Pietroburgo e viaggiato molto. Appartengo alla prima generazione che ha cominciato a studiare e a vivere all’estero, non come emigranti in cerca di fortuna, ma per studio e per allargare i propri orizzonti. Mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Sapienza di Roma. E proprio lo studio delle lingue, oltre al russo e all’inglese, anche il francese e il tedesco, mi hanno aperto gli occhi al mondo. Le letterature il cuore e la mente. Sono grata alla formazione familiare dell’interesse per la storia e dell’amore per l’arte. Interessi che ho coltivato e coltivo con continui aggiornamenti. Ho lavorato in Italia e in Russia come traduttrice ed interprete. Incontri di lavoro, congressi, programmi televisivi…. dicevo le parole degli altri. Poi ho scoperto che mi appassionava molto di più raccontare. L’aver lavorato come interprete però mi ha lasciato una grande lezione: sapere ascoltare e vedere le cose da un altro punto di vista. Quando nel 1998 ho conseguito l’abilitazione a guida di Firenze ho creduto che fosse non solo una grande opportunità di lavoro, ma un vero onore. Lo penso ancora oggi e sono grata a tutti quelli che mi hanno dato la possibilità di condividere conoscenze e passione. 

CELL. +39 348 870 0043
P. IVA 01040940528