Trekking fuori le mura, la collina in città

Bellosguardo, Arcetri, Settignano

Bellosguardo, Arcetri e Settignano sono tre tour molto diversi che hanno in comune il fatto di essere passeggiate nella natura a due passi dal centro cittadino. Sono tre percorsi ugualmente ricchi di emozioni. Adatti a chi ama girovagare nei dintorni delle città, scovare vedute dall’alto e non ha paura dei percorsi in salita.

  • Sia la nostra passeggiata per Bellosguardo che quella per Arcetri iniziano da porta Romana. Questa bella porta medievale fu risparmiata durante l’abbattimento delle mura di fine ottocento. Delimita ancora il centro storico di Firenze nella parte meridionale.
  • Nel primo caso ci muoviamo verso sud ovest per iniziare la salita che porterà al Belvedere. Nel secondo caso iniziamo la salita subito passata la porta in direzione est.    
  • Settignano si trova dalla parte opposta e per raggiungerlo passiamo Porta Santa Croce che chiudeva Firenze al lato orientale.

Cosa offrono alla nostra vista questi tre diversi percorsi?

View Tour

View Tour

  • terrazze con insuperabili panorami del centro della città dalle quali sembrerà di toccare con mano la bellezza
  • Ville e giardini di tanti personaggi illustri che nel passato scelsero di risiedere o soggiornare a Firenze
  • aree agricole e giardini privati che ci fanno avvertire la presenza della campagna senza lasciare la città
  • pievi e tabernacoli, testimonianze di una religiosità sentita e intrecciata con la vita quotidiana

Qualcosa in più

Bellosguardo è una zona residenziale collinare che si trova a sud est nelle immediate vicinanze del centro di Firenze. La collina offre uno dei panorami sulla città più suggestivi e forse meno conosciuti. In passato vi hanno soggiornato personaggi illustri tra i quali Henry James, Florence Nightingale, Ugo Foscolo. Il poeta Eugenio Montale durante la sua permanenza qui scrisse la poesia Tempi di Bellosguardo.

Da Bellosguardo si vede proprio tutto. Non solo il Duomo e la sua cupola che sono gli edifici più alti del centro di Firenze. Ma anche la basilica di Santa Maria Novella, la Fortezza da Basso fino all’Appennino che delimita il panorama sullo sfondo.

Vedremo delle ville ottocentesche, qualche tabernacolo ma soprattutto lasceremo spaziare i nostri occhi fino all’orizzonte e cercheremo di riconoscere e dare un nome a quello che vediamo.

Arcetri è un luogo molto suggestivo e non solo dal punto di vista paesaggistico. Arcetri appartiene alla storia della fisica. Tra quinte di verde e aperture panoramiche si trovano ancora le sedi di prestigiose istituzioni di ricerca tanto da farle meritare il titolo di “Sito storico della Società Europea di Fisica”. Qui si trovano l’Osservatorio Astrofisico, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l’Istituto Nazionale di Ottica.

Tra le diverse ville sparse nella collina la vedremo Villa Galileo o Il Gioiello, dove Galileo Galilei trascorse gli ultimi anni della sua vita dopo essere stato condannato. Oggi è anche sede privilegiata di incontri scientifici. Continua qui la trasmissione del sapere che occupò tanto Galileo negli anni che trascorse tra queste colline.

Settignano si trova dalla parte opposta, a nord rispetto al centro di Firenze. E’ un vero e proprio borgo, abitato e frequentato. Molti artisti importanti sono nati, cresciuti o hanno operato qui. Desiderio da Settignano, Bernardo e Antonio Rossellino, Bartolomeo Ammannati e lo stesso Michelangelo.

Non è casuale, visto che nei pressi di Settignano si trovano numerose cave di pietra.

Per arrivare ai punti panoramici percorreremo in parte le stesse strade che gli scalpellini percorrevano per recarsi a lavorare alle cave di pietra.

Nel territorio circostante sono numerose le ville e i giardini che risalgono a epoche diverse. Piacevolissima è la piazza principale dalla quale si gode una bellissima vista sul centro di Firenze. Nella piazza o nei dintorni ci sono diversi punti di ristoro che offrono specialità culinarie o prodotti del territorio.

Informazioni pratiche

  • In questi tour si cammina e si fanno un po’ di salite. Non sono faticose e adatte a tutti anche ai bambini. Si raccomanda però di indossare scarpe comode e portare una bottiglietta d’acqua.
  • Un tour senza ingressi, possibile ogni giorno della settimana.
  • Non ci sono costi aggiuntivi.
  • Tariffa base 120€

Contattaci e Prenota il tuo Tour