Case come Musei

Vi proponiamo due fra le più importanti case museo di Firenze: Casa Buonarroti  e il Museo Stibbert. Le case di artisti e di collezionisti ci permettono di condividere l’ambiente della vita di grandi personalità del passato. A differenza di altri paesi europei in Italia non sono molte le case museo. Firenze tuttavia si distingue per averne alcune particolarmente significative.

Buonarroti: arte e vita

Non serve spiegare chi sia il Buonarroti, lo sappiamo tutti che si parla di Michelangelo e che le sue opere parlano per lui. Visitando 

  • Casa Buonarroti possiamo però conoscere molto della sua vita. Nelle sale sono esposte le due prime opere di Michelangelo ancora ragazzo. La Battaglia dei Centauri e la Madonna della Scala: impareggiabili testimonianze del suo talento assoluto. Nelle sale vedremo le pitture che illustrano la sua lunghissima vita e seguendole avremo la possibilità di ripercorre le tappe della sua carriera. La famiglia dei suoi discendenti abitò qui fino all’Ottocento. Gli interni sono una rara testimonianza di nobile residenza fiorentina del XVII secolo. Visitare Casa Buonarroti vuol dire immergersi nell’arte e nel mondo di Michelangelo.

Stibbert: una vita per le arti

Frederick Stibbert allo stesso tempo inglese e fiorentino donò nel 1906 alla città di Firenze il frutto della passione della sua vita: la sua casa museo. Visitando il Museo Stibbert vedremo il salone delle feste, il salottino da fumo, le camere da letto. Ma potremo anche ammirare opere di pittura e scultura dal Rinascimento al XIX secolo. E poi passare da un sarcofago egizio alla veste che Napoleone indossò per la sua incoronazione, dalle antiche bandiere del Palio di Siena agli oggetti di arredo più lussuosi. E non potremo non rimanere senza fiato nella incredibile armeria. Armi e armature europee, islamiche giapponesi esposte con un gusto scenografico che non ha pari.

Arte – vita e passione

Casa Buonarroti e il Museo Stibbert appartengono a due diverse categorie. La prima è la casa dell’artista, la seconda è la casa di chi amò le arti. Hanno però un filo che le lega: la passione e la dedizione.

Michelangelo stesso acquistò le proprietà che visitiamo per farne una “casa onorevole nella città”. Già questo suo intento ci parla del suo carattere e del suo pensare: era un fiorentino, un uomo anche molto concreto. Gli interni di Casa Buonarroti furono trasformati dal nipote che di Michelangelo ereditò anche il nome. Grazie a lui sono divenuti la degna cornice delle due toccanti opere che rivelarono l’incommensurabile talento del quattordicenne MIchelangelo. Ma Casa Buonarroti è anche un libro che ci racconta la vita del grande scultore. Le sale furono decorate dai migliori artisti del Seicento e illustrano le vicende salienti della vita del genio. Attraversando le sale vedrete arte e vita intrecciarsi, illustrarsi e illuminarsi reciprocamente. 

Frederick Stibbert erede di immense ricchezze non fu un artista, ma amò le arti con profonda passione e dedizione. Fu uno di quegli uomini, oggi scomparsi, dotati di gusto e intuito, stravagante al punto giusto. Fu generoso verso Firenze, la città dove lui inglese era nato, donando questo straordinario museo. La villa, allora fuori dalle mura oggi in città, fu la sua residenza. Egli stesso l’arredò con il gusto eclettico di fine Ottocento. La casa divenne pian piano quel Museo Stibbert che ci permette di viaggiare nei continenti e nelle epoche. Era un collezionista che sapeva scovare opere che apparivano ai suoi tempi minori e oggi sono per noi rare testimonianze della vita del passato. E forse sognandosi lui stesso cavaliere raccolse la più stupefacente e varia armeria che si possa vedere in Italia. Le armature del XV e XVI secolo sono esposte nella Sala della Cavalcata che lascia senza fiato. Le sale delle armi islamiche ci trasporteranno con l’immaginazione in Persia e in India e quella delle armi giapponesi nell’impero dei samurai.

Un tour per tutti coloro che cercano la passione che arricchisce la vita.

Informazioni pratiche

  • Sono due itinerari diversi. Contattateci per creare il vostro programma, per conoscere gli orari e i costi degli ingressi.
  • Tour con ingressi
  • Tariffa base € 120
  • I biglietti d’ingresso non sono inclusi
  • Casa Buonarroti è accessibile a persone con difficoltà motorie e carrozzine

Contattaci e Prenota il tuo Tour