La scultura del Rinascimento

In questo tour vi proponiamo di visitare Orsanmichele e il Museo del Bargello. Sono solo due luoghi e sono divisi da una distanza minima. Eppure vedrete che ci si aprirà davanti un mondo popolato da una schiera di santi, eroi ed eroine. Ripercorreremo insieme i duecento anni che hanno visto trionfare a Firenze la scultura del Rinascimento.

Eterni marmi e bronzi

  • Orsanmichele è la prima tappa. Concepita per servire da loggia mercato del grano poi divenne chiesa. Qui lavorarono tutti i più grandi scultori del XV secolo. Donatello con San Giorgio e Nanni di Banco con i Santi Coronati per la prima volta conferirono ai santi un aspetto umano.
  • Il Museo del Bargello, è la collezione più importante in assoluto di sculture rinascimentali. Ci offre un percorso che va da Donatello con il suo David bronzeo e il Marzocco a Michelangelo con il Bacco e il Bruto per arrivare a Verrocchio, a Benvenuto Cellini e Giambologna.

Una schiera di eroi ed eroine

Inizieremo dal Tabernacolo dell’Orcagna che si trova nella chiesa di Orsanmichele. Il marmo pare vibrare nella luce dei mosaici e degli intarsi. Continueremo poi con le nicchie esterne che nel Quattrocento si popolarono delle statue dei santi patroni delle corporazioni cittadine. Vedremo il Battista del Ghiberti, e il San Giorgio di Donatello, i Quattro Santi Coronati di Nanni di Banco. Qui il gotico cede il passo al Rinascimento. In nessun altro luogo è tanto evidente il mutare dello stile. L’alto ideale civile e religioso che queste sculture furono chiamate ad incarnare le rende ancora oggi vibranti di vita. Il Museo del Bargello è il regno della scultura del Rinascimento. I grandissimi Donatello e Michelangelo ci mostreranno con i busti di Niccolò da Uzzano e del Bruto quanto conoscessero l’animo umano. Come anche sapessero esprimere la forza dell’energia vitale con il vibrante Attis e il Bacco. Nelle sale del Bargello ci faremo portare dal Cellini col busto di Cosimo I e dal Giambologna col Mercurio ai vertici del virtuosismo. Sapremo inoltre guidarvi fra i piccoli e grandi tesori della collezione: imperdibili preziosi avori, elegantissimi bronzetti e poi maioliche, armature e un incredibile medagliere. Senza tralasciare le stoffe cangianti, i tappeti e le lucenti terrecotte invetriate dei della Robbia. La nostra visita guidata vi aiuterà a trovare il filo dell’arte, delle opere, a comporre un meraviglioso mosaico. Ciascuno troverà nella varietà della collezione il suo tesoro. Il Museo del Bargello sarà una vera scoperta.

Un tour per tutti coloro che amano l’arte e vogliono immergersi nel suo mare magnum.

Informazioni pratiche

  • Il tour include la visita del Museo del Bargello e di Orsanmichele
  • Il costo dei biglietti non è incluso
  • Tariffa base €120
  • Contattateci per informazioni sugli orari e i costi dei musei
  • Adatto a persone con difficoltà motorie e carrozzine

Contattaci e Prenota il tuo Tour