Oltrarno: granduchi e popolino

Oltrarno con guida

L’Oltrarno è il quartiere sulla riva sinistra del fiume Arno. E’ la porzione più piccola del centro storico, più piccola, ma incredibilmente varia e ricca. In Oltrarno convivono insieme la reggia dei Medici, la Firenze popolare, giardini storici, le botteghe degli artigiani e la grande arte del Rinascimento. Ecco le nostre proposte pensate per non perdersi e scoprire al meglio le molteplici facce di questo quartiere unico.

Oltrarno regale e popolare

Qui possiamo visitare Palazzo Pitti che fu la reggia e ora ospita diversi musei.

  • Nella Galleria Palatina troveremo i massimi capolavori di Raffaello fra cui la “Madonna del Granduca” o la “Velata”. Sotto le volte sontuose delle sale si affiancano alla “Maddalena” di Tiziano, l’ ”Amore dormiente” di Caravaggio, l’ “Allegoria della Guerra” di Rubens, le “Tre età dell’Uomo” di Giorgione. Poi con chi ama scoprire le vere gemme nascoste di Palazzo Pitti potremo visitare anche:
  • Il Tesoro dei Granduchi – la collezione di gemme, gioielli, cammei appartenute ai Medici
  • La Galleria d’Arte Moderna – raccolta di dipinti e sculture dell’Ottocento e primo Novecento

E per chi vuole spaziare

  • Il Giardino di Boboli è il parco del palazzo. Qui scopriremo fontane, statue, grotte, percorsi reconditi, varietà arboree
  • Il Giardino delle Rose e il Giardino Bardini, dove varietà rare di fiori si contendono l’attenzione con gli scorci più belli su Firenze
  • E dagli spazi aperti vi potremo poi condurre a scoprire i segreti delle botteghe artigiane. Argento, oro, legno, bronzo, stoffa, cuoio, carta si trasformano sotto le loro mani in piccoli tesori

Oltrarno e Rinascimento

In Oltrarno a due passi l’uno dall’altro sono due massimi capolavori del Rinascimento:

  • la Cappella Brancacci con gli affreschi di Masaccio, opere fondanti della pittura rinascimentale
  • Santo Spirito, chiesa ultimo capolavoro di Filippo Brunelleschi, che riassume tutta la sua architettura

Oltrarno insieme a noi

L’Oltrarno è diventato soprattutto negli ultimi anni la zona più trendy di Firenze. Chi lo paragona a Montmartre, chi all’East Village. Ma l’Oltrarno non è né Parigi, né New York, l’Oltrarno è proprio Firenze. Qui c’è tutto, così è facile a dirsi: vado a fare una passeggiata in Oltrarno! E’ un quartiere che ha tante facce e offre tante possibilità e noi possiamo aiutarvi a coglierle al meglio. Sapremo orientarvi nella scelta dei diversi percorsi.

Palazzo Pitti, enorme reggia di tre dinastie, i Medici, i Lorena e i Savoia, offre uno spaccato della vita delle corti. C’è da perdersi nelle sontuose sale della Galleria Palatina, un capolavoro dell’arte barocca con i loro stucchi e affreschi. Si rimane abbagliati da tanta magnificenza. E, a causa dell’esposizione della quadreria, può essere difficile da soli trovare il bandolo della regale collezione di dipinti! La nostra visita guidata metterà nella giusta luce le opere dei grandi artisti del XVI e XVII secolo. Al centro sarà Raffaello, le opere esposte nella Palatina coprono tutto il suo percorso artistico. Nessun altro museo al mondo ne possiede così tante e così importanti. Oltre a Raffaello vedremo tele di Tiziano, Caravaggio, Rubens. Non faremo solo la lista delle opere, ma le renderemo tessere di un mosaico. Davanti ai nostri occhi si comporranno i destini dei loro autori, le vite degli effigiati e le vicende della loro epoca. Per chi ama scovare la bellezza nascosta, sempre a Pitti, potremo anche entrare nelle sale dei Tesoro dei Granduchi. Lì vi mostreremo minuscoli tesori di grandissimo valore sia materiale che artistico.
E se vorrete visitare la Galleria d’Arte Moderna vi convincerete che Firenze non è solo Rinascimento. Vi troveremo i Macchiaioli, che con Fattori, Signorini, Lega seppero anticipare gli Impressionisti. La Galleria d’Arte Moderna è una vera gemma. E l’elegantissimo allestimento è il giusto sfondo per opere di stupefacente bellezza: un vero tesoro nascosto. 

E non è tutto! Prendete fiato: in Oltrarno ci sono tanti spazi verdi. Ecco dunque un’altro percorso. Il Giardino di Boboli è il re di tutti i parchi. Qui per i granduchi Medici la natura divenne palcoscenico di giochi d’acqua, sculture e architetture.
Poi ci sono il Giardino delle Rose e il Giardino Bardini, vedrete come solo a Firenze natura, ambiente urbano e architettura si compenetrano. Firenze diventa uno sfondo unico per la bellezza delle varietà di fiori e degli spazi verdi.

E dai giardini vi condurremo a scoprire i segreti delle botteghe artigiane. Oltrarno è ancora la casa di tanti maestri che mantengono vive le tradizioni artistiche di Firenze. Varie le tecniche e i materiali, ma unico è il sapere e la fedeltà a tradizioni secolari. 

E se volete trovare il nocciolo del Rinascimento serve venire in Oltrarno. A due passi l’uno dall’altro sono due massimi capolavori del XV secolo: la Cappella Brancacci e la chiesa di Santo Spirito. Con le colonne di Santo Spirito Filippo Brunelleschi rese la perfetta la proporzione. Con i colori degli affreschi della Brancacci Masaccio rese umani Cristo e gli Apostoli. Vedremo insieme perché e come, seicento anni dopo la loro creazione, questi capolavori ci fanno vibrare ed emozionare.

Uno, due o tre tour per tutti quelli che sono incontentabili.

Informazioni pratiche

  • Contattateci per definire il programma che più vi interessa. Sono possibili varianti senza ingressi e senza costi aggiuntivi o che includono la visita di musei e chiese a pagamento
  • Tariffa base €120
  • Biglietti d’ingresso non inclusi
  • A seconda del programa adatto a persone con difficoltà motorie e carrozzine

Contattaci e Prenota il tuo Tour