Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Facebook Pixel [noscript]” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Conoscere Michelangelo


Michelangelo a Firenze

Senza dubbio è Michelangelo il più famoso e, accanto a Leonardo da Vinci, il più complesso degli artisti fiorentini rinascimentali; una personalità artistica di rara inventiva e inoltre dotata di una creatività che con risultati spesso rivoluzionari si è cimentata nei più svariati campi dell’arte.
Un itinerario di tutte le opere di Michelangelo a Firenze richiede un giorno intero o più, ma questo percorso dà la possibilità di cogliere elementi essenziali della sua arte e vita, caratterizzata da un intimo intreccio fra storia personale, artistica e politica.
Il mezzo d’espressione da lui stesso privilegiato accanto al disegno era comunque il lavoro con il marmo. Col David lo scultore diede alla sua città natale non solo una figura di forte valenza politica, ma collegava il suo nome a una nuova concezione dell’uomo.

 

Accademia e Cappelle Medicee

 

Come primo approccio all’artista possiamo considerare l’attività di Michelangelo come scultore e architetto.

Con la visita della Galleria dell’Accademia si conoscono le opere della prima maturità di Michelangelo. Fra le più famose opere sicuramente il David, quel nudo gigante, che fu adottato come proprio simbolo dalla repubblica fiorentina, o i “Prigioni”, che, fermati nei loro blocchi di marmo, sono eroici frammenti di un grandioso progetto naufragato.
Dopo la visita dell’Accademia visitiamo la zona di San Lorenzo, storicamente legata ai Medici. Le Cappelle Medici dove le figure della Sagrestia Nuova tessono il loro melanconico colloquio in una cornice architettonica concepita unitariamente da Michelangelo, e la piazza di San Lorenzo, dove la facciata incompleta è un altro progetto mancato del grande artista.

Cappelle Medicee, particolare

Cappelle Medicee, particolare

 


«

Su questo sito web utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .